27 Settembre 2020
[]
News
percorso: Home > News > NEWS

La tradizione della Chiavetta

24-03-2016 16:04 - NEWS
Quest´anno la Chiavetta è stata custodita da Tommaso Picchianti.

Un’antica usanza, ancora oggi praticata dalla Confraternita, è la custodia della Chiave del ‘Sepolcro’ ovvero del tabernacolo posto nell’altare della reposizione durante la Cenae Domini del Giovedì Santo.
Al termine della funzione religiosa, infatti, il sacerdote si reca solennemente con la pisside contenete le Ostie consacrate, all’altare della reposizione che nella nostra tradizione vien chiamato ‘sepolcro’, Al seguito del sacerdote ci sono gli apostoli e i fratelli della Confraternita. Il sacerdote, dopo aver chiuso il tabernacolo, consegna ad un apostolo la chiave legandogliela al collo con un lungo nastro bianco: sarà lui il custode della ‘chiavetta’.
E’ sicuramente un momento suggestivo, perché da quel momento il Confratello diventa simbolicamente il custode del Santissimo Sacramento. Appena il sacerdote consegna la ‘chiavetta’, processionalmente, ci si dirige verso l’abitazione del Confratello dove ad attendere il corteo sono già presenti familiari, amici e fedeli.
Durante il tragitto, la gente sosta ai lati della strada in raccoglimento e con visibile commozione. Qualche donna si fa avanti e bacia la ‘chiavetta’.
Giunti all’abitazione il sacerdote riprende la chiave dal collo del suo custode e l’appende ad un drappo dell’altare allestito presso l’abitazione del Confratello. Segue una breve preghiera e il rito del bacio della chiavetta da parte dei fedeli che verranno a fare visita e rendere omaggio con devozione: per tutta la notte e per il giorno successivo sarà possibile ad ogni cittadino fare una visita e dire una preghiera.
Il giorno dopo, il sacerdote con alcuni Confratelli tornano presso l’abitazione per riprende la ‘chiavetta’, questa volta però in forma meno solenne; per la famiglia che l’ha custodita è un momento di forte emozione, perché il distacco dalla Chiavetta porta un po’ di tristezza.
Durante la liturgia della Croce del Venerdì Santo, la Chiave rimane al collo del custode che al momento della comunione, la riconsegna al sacerdote per riaprire il ‘Sepolcro’: quel giorno, infatti, non viene celebrata la Messa e le uniche Ostie consacrate sono quelle dentro il Tabernacolo.
Il nastro bianco sarà tenuto a ricordo e ‘benedizione’ della famiglia.

Le origini storiche di questa tradizione non sono note anche se qualcuno la associa ad una tradizione tutta spagnola: lì la chiave che chiudeva il Tabernacolo dove veniva riposta l’Eucarestia nel Giovedì Santo, veniva consegnata alla persona più illustre della città, che diventava il custode dell’Eucarestia stessa.

Il sentimento che anima questa tradizione, non è una forma di culto falso o un sostrato di superstizione ma è un chiaro sentimento di devozione e un rimando al Corpo e al Sangue di Cristo offerti per noi nel Sacramento dell’Eucarestia.
Non ho dubbi che si debba proprio a questo ambiente di vita eucaristica la sensibilità e la pietà della giovane Caterina Sordini, nata a Porto S. Stefano nel 1770, e chiamata dal Signore a fondare l’Istituto delle Monache Adoratrici perpetue del SS. Sacramento (Mons. Pietro Fanciulli in La Confraternita del SS.mo Sacramento e di Misericordia di Porto S. Stefano)

Realizzazione siti web www.sitoper.it
invia ad un amico
chiudi
Attenzione!
Non puoi effettuare più di 10 invii al giorno.
Informativa sulla privacy
Per qualsiasi richiesta di informazioni effettuata tramite questo sito si considerano valide le informazioni sotto riportate
Dati personali relativi agli utenti (art. 13 D.Lgs. 196/2003)
Gentile utente, nel ricordarle che siamo a Sua disposizione per ogni ulteriore delucidazione, in relazione ai dati personali a noi necessari per poter dare esito alle Sue richieste e nel rispetto di quanto previsto dal Decreto Legislativo 30 giugno 2003, n. 196 (Codice in materia di protezione dei dati personali), in particolare dagli artt. 13 (Informativa) e 23 (Consenso), Le forniamo le seguenti informazioni:

Per poter entrare a far parte della comunità on-line di www.confraternita.org e accedere ad alcuni servizi (richieste di informazioni, richieste di acquisto, richieste di registrazione (specificare quali servizi offre il sito internet)) è necessario effettuare la registrazione al sito www.confraternita.org. rante la registrazione all´utente sono richiesti dati personali.

I dati vengono archiviati in una banca di dati e trattati secondo l´art. 7 - Codice in materia di protezione dei dati personali - Decreto legislativo 30 giugno 2003, n. 196.

FINALITA´ DELLA RACCOLTA E TRATTAMENTO DEI DATI PERSONALI
I Suoi dati vengono raccolti per poterla contattare in caso di problemi, per poterle inviare informazioni generiche, comunicazioni di aggiornamenti.


DIRITTI DELL´INTERESSATO - UTENTE
In base a tale articolo l´utente ha il diritto di ottenere:
- l´aggiornamento, la rettifica e l´integrazione dei dati che lo riguardano;
- la cancellazione, la trasformazione in forma anonima o il blocco dei dati trattati in violazione di legge,
- l´interessato ha il diritto di opporsi in tutto o in parte per motivi legittimi al trattamento dei dati personali che lo riguardano, sebbene pertinenti allo scopo della raccolta;
- ha il diritto di opporsi al trattamento di dati personali che lo riguardano a fini di invio di materiale pubblicitario o di vendita diretta o per il compimento di ricerche di mercato o di comunicazione commerciale.
- la conferma o meno di dati che La riguardano, anche se non ancora registrati, e la loro comunicazione in forma intelligibile;
- l´indicazione dell´origine dei dati personali, delle finalità e modalità di trattamento, della logica applicata in caso di trattamento effettuato con l´ausilio di strumenti elettronici, degli estremi identificativi del titolare e del responsabile e dei soggetti o delle categorie di soggetti ai quali i dati possono essere comunicati o che possono venirne a conoscenza in qualità di responsabili o incaricati;
MODALITA´ DEL TRATTAMENTO
I dati personali oggetto di trattamento sono
- trattati in modo lecito e secondo correttezza
- raccolti e registrati per scopi determinati, espliciti e legittimi, ed utilizzati in altre operazioni del trattamento intermini compatibili con tali scopi;
- esatti e, se necessario, aggiornati;
- pertinenti, completi e non eccedenti rispetto alle finalità per le quali sono raccolti o successivamente trattati;
- È prevista l´adozione di ogni misura idonea a garantire la riservatezza e la sicurezza dei Suoi dati personali che, unitamente alla richiesta formulata, giungeranno sotto forma di mail ai nostri indirizzi (inserire gli indirizzi e-mail a cui vengono i inviati i dati personali dell´utente). I suoi dati potranno essere mantenuti nei nostri archivi per comunicazioni future.
- conservati in una forma che consenta l´identificazione dell´interessato per un periodo di tempo non superiore a quello necessario agli scopi per i quali essi sono stati raccolti o successivamente trattati.
- I dati possono essere archiviati su server SitoPer.it oppure in copia di sicurezza archiviati dal proprietario del sito internet.
AMBITO DI COMUNICAZIONE E DIFFUSIONE DEI DATI
- I dati da Lei forniti saranno trattati esclusivamente da personale esplicitamente incaricato con strumenti automatizzati e potranno essere comunicati a terzi solo nel caso in cui ciò sia necessario per la fornitura del servizio e/o del prodotto richiesto.
- I dati possono essere accessibili da amministratori ed utenti gestori del sito internet

MISURE DI SICUREZZA
I dati personali oggetto di trattamento sono custoditi e controllati, anche in relazione alle conoscenze acquisite in base al progresso tecnico, alla natura dei dati e alle specifiche caratteristiche del trattamento, in modo da ridurre al minimo, mediante l´adozione di idonee e preventive misure di sicurezza, i rischi di distruzione o perdita, anche accidentale, dei dati stessi, di accesso non autorizzato o di trattamento non consentito o non conforme alle finalità della raccolta.

NATURA DEL CONFERIMENTO E CONSEGUENZE DI UN EVENTUALE RIFIUTO DI RISPONDERE
Il conferimento dei Suoi dati (limitatamente ai dati richiesti come obbligatori) è obbligatorio poiché, in mancanza, potrebbe risultare pregiudicata la possibilità di recapitaLe una risposta. Gli ulteriori dati (i dati opzionali) sono facoltativi ed il loro mancato conferimento non inficia la possibilità di ottenere risposta da parte nostra.

Per maggiori informazioni visita il sito del garante per la protezione dei dati personali:
Decreto legislativo 30 giugno 2003, n. 196 - Codice in materia di protezione dei dati personali
(http://www.garanteprivacy.it/garante/doc.jsp?ID=1042761 ). Questo riportato è l´indirizzo controllato in data 28/11/2008 se successivamente variato, non è di nostra competenza, ti consigliamo di cercare sul sito del Garante della Privacy e/o sul sito della Guardia di Finanza.

Titolare del trattamento di dati personali è Confraternita di Misericordia di Porto S. Stefano Via Lungomare dei Navigatori - 58019 Porto S. Stefano (GR) tel 0564/810305 Fax 0564/813640 mail: misericordiapss@libero.it
torna indietro leggi Informativa sulla privacy  obbligatorio